| Accedi

@SìamoUnMovimento

5 days ago
Italia Viva, arrivano il senatore Cerno dal Pd e la deputata Rostan da Leu. L’ex direttore de L’Espresso: “Progetto dem non è mia visione” – Il Fatto Quotidiano

Il lupo perde il pelo ma non il vizio

Immaginate uno statista! Immaginatelo, appunto, perché di questi tempi certamente non ne vedrete nessuno tra le fila dei parlamentari nostrani. Adesso immaginate di vedere sedere nel nostro parlamento un rappresentante dei cittadini!
Questo oggi è il nostro paese: Il regno dell’immaginazione.
Perché se non vi è sufficientemente chiaro, i parlamentari di ogni schieramento vi ravviveranno la memoria su cosa davvero sono:
Cellule impazzite che si spostano da un organismo (di potere) all’altro in base agli interessi personali e mai nell’interesse dei cittadini.
Vi sono i catalizzatori degli interessi di questo o quel gruppo finanziario e i parlamentari, ad ogni variazione economica o di potere, si spostano da uno all’altro.

Oggi è stata la volta della Rostan

Vi ricordate la deputata Rostan, che ha depositato nei giorni scorsi un’interrogazione parlamentare contro i due bambini di Trani non in regola con le vaccinazioni contestando i loro certificati di esonero per patologia (vedi comunicato e articolo sul blog di colibrì puglia, www.colibripuglia.it ) ?

Quella tizia che porta in parlamento interrogazioni che, di fatto, vorrebbero disconoscere il lavoro del Tar (su dei bambini) e che, guarda caso adesso entra in orbita renziana che con i Tar non deve avere affatto un buon rapporto. Oggi infatti comunica il suo passaggio da LEU a Italia Viva

(il partito di Renzi, quello con il logo che plagia il vagisil)
https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/02/18/italia-viva-arrivano-il-senatore-cerno-dal-pd-e-la-deputata-rostan-da-leu-lex-direttore-de-lespresso-progetto-dem-non-e-mia-visione/5710068/

Il senatore Tommaso Cerno e la deputata Michela Rostan aderiscono a Italia Viva. L’ex condirettore di Repubblica e direttore de L’Espresso ha lasciato il gruppo del Partito Democratico definendo “prescritta” la sua appartenenza e parlando di un progetto che non “corrisponde alla mia vision…

5 days ago
TAGLIO DEI PARLAMENTARI? No! — SìAMO, Il blog

“DIFENDIAMO LA COSTITUZIONE. LA DEMOCRAZIA È UNA COSA SERIA”. Ancora una volta si tenta di riformare la Costituzione, la “legge dei fondamenti” della Repubblica, per la necessità di risparmiare. Una becera scusa di chi mal sopporta la sovranità del Popolo. In molti sappiamo che la Costituzione definisce i principi della Repubblica e i diritti fondamentali dei cittadini ma in pochi sanno che essa è la Carta che pone “limiti alla discrezionalità” del legislatore ovvero a coloro che sono eletti in Parlamento per fare le leggi. [ 698 more words ]
https://www.movimentosiamo.it/blog/2020/02/18/taglio-dei-parlamentari-no/

“DIFENDIAMO LA COSTITUZIONE. LA DEMOCRAZIA È UNA COSA SERIA”. Ancora una volta si tenta di riformare la Costituzione, la “legge dei fondamenti” della Repubblica, per la necessità di risparmiare. Una becera scusa di chi mal sopporta la sovranità del Popolo. In molti sappiamo che la Costitu…

5 days ago
Solidali a Dario Miedico — SìAMO, Il blog

Continua l’attacco vergognoso dei media ad un Uomo e Medico che si batte per una sanità pubblica e dignitosa per cittadini e lavoratori, oltre che per la sacrosanta e costituzionale libertà di scelta terapeutica. Si evita accuratamente di segnalare il profilo politico del dottor Dario Miedico che da più di due anni si batte, da fondatore del movimento SíAmo, portando ovunque le nostre istanze principali, riguardanti non solo la salute, ma soprattutto un più ampio aspetto sociale, culturale ed economico che è la vera causa della negazione dei diritti di un popolo costituzionalmente sovrano. [ 87 more words ]
https://www.movimentosiamo.it/blog/2020/02/18/solidali-a-dario-miedico/

Continua l’attacco vergognoso dei media ad un Uomo e Medico che si batte per una sanità pubblica e dignitosa per cittadini e lavoratori, oltre che per la sacrosanta e costituzionale libertà di scelta terapeutica. Si evita accuratamente di segnalare il profilo politico del dottor Dario Miedico ch…

5 days ago
Laura

Gli Italiani e la perdita della dignità!! Questo è il nostro vivere quotidiano..quanti ancora si devono togliere la vita per farci reagire?

6 days ago
Beatrice vuole giustizia

Come per il precedente post diffondiamo con trasporto e partecipazione il video-appello di Benedetta Bua che chiede giustizia per il suo angelo Beatrice.

https://www.facebook.com/2330546387166775/posts/2499296376958441/?vh=e&d=n

Appello disperato di Benedetta Bua, mamma di Beatrice.
Condividete più che potete.

BEATRICE VUOLE GIUSTIZIA

#beatricevuolegiustizia
#iostoconbeatrice
#aiutiamobeatrice
#malasanità
#giustiziaperbeatrice

1 week ago
Da aprile 2020 scompare l’obbligo di indicare sempre l’origine di pasta, riso, latte e altri prodotti – GreenMe.it

Ma mangiatevele voi!
Voi che legiferate queste assurdità nel Paese che ci invidiavano tutti per qualità e peculiarità.
Ce lo chiede l’ Europa?
NOI DICIAMO NO!

https://www.greenme.it/consumare/sai-cosa-compri/aprile-2020-etichette-alimentari-origine/amp/

Dal 1° aprile entra in vigore il nuovo regolamento Ue sulle etichette alimentari. A rischio la chiarezza sull’origine degli ingredienti di pasta, riso, ecc.

1 week ago
Foto dal post di SìAmo

Milano, piazza XXV Aprile: presidio per lo #Stop5G. Diciamo sì alla tecnologia sicura, no alle sperimentazioni di massa. Uniti si vince!

1 week ago
Comunicato Colibrì Puglia sull’interrogazione al Ministro della Salute dell’on. Michela Rostan 5-03512 del 7 febbraio 2020. – Colibrì: Comitato Libertà & Rispetto

Ci uniamo agli amici di Colibrì Puglia, nel denunciare questo atto di insipienza politica e di grave attacco alla legalità nel nostro paese.
Michela Rostan forse non conosce l’esistenza del Tar, oppure, la “signora” non ne riconosce l’importanza.

VERGOGNA!

“Comunicato Colibrì Puglia sull’interrogazione al Ministro della Salute dell’on. Michela Rostan 5-03512 del 7 febbraio 2020

Il Comitato Colibrì Puglia esprime profondo sgomento per le parole gravemente lesive, nei confronti di minori pugliesi con gravi problemi di salute e delle loro famiglie, espresse nell’interrogazione n. 5-03512 del 7 febbraio scorso dall’on. Michela Rostan.

Nell’interrogazione si fa riferimento alla vicenda di due minori di Trani con esonero vaccinale conforme alla legge e confermato da ben 6 provvedimenti del Tar Puglia ( due decreti cautelari e un’ordinanza cautelare per ognuno dei due ricorsi) che, secondo l’on. Rostan, rappresenta invece un caso “grave ed emblematico” di un “nascente mercato di certificati medici di esonero vaccinale” e di “un orientamento di taluni Tar che, sospendendo per mesi le ordinanze sfavorevoli agli alunni no-vax, di fatto li reintegrano a scuola per l’intero anno scolastico”.

I termini utilizzati dall’on.Rostan sono inaccettabili e offendono le famiglie e i minori con certificazione medica conforme, come rilevato dall’Autorità Giudiziaria.
Non può, inoltre, non evidenziarsi che questa interrogazione carica di disprezzo nei confronti di queste due famiglie giunge il giorno dopo due ennesimi decreti cautelari del Tar Puglia del 6 febbraio che accolgono l’istanza contro l’ennesima esclusione dalla scuola dell’infanzia dei due minori in spregio ai provvedimenti emanati in precedenza dalla Magistratura.”

15 Feb Comunicato Colibrì Puglia sull’interrogazione al Ministro della Salute dell’on. Michela Rostan 5-03512 del 7 febbraio 2020. Il Comitato Colibrì Puglia esprime profondo sgomento per le parole gravemente lesive, nei confronti di minori pugliesi con gravi problemi di salute e delle loro fa…

1 week ago
L’uso militare nascosto della tecnologia 5G | il manifesto

Il 5g nasce da una sperimentazione militare; i danni ? Li chiamano effetti collaterali!!

Al Summit di Londra i 29 paesi della Nato si sono impegnati a «garantire la sicurezza delle nostre comunicazioni, incluso il 5G». Perché questa tecnologia di quinta generazione della trasmissione mobile di dati è così importante per la Nato? Mentre le tecnologie precedenti erano finalizzate a r…

« 1 of 22 »

 

Sostienici con una donazione