• Luglio 23, 2021 2:57 pm

Il blog di SìAMO

La libertà non è un' opinione

CORSO DI FORMAZIONE SULLA “GLOBAL COMMUNICATION” con Glauco Benigni

DiSìAMO

Mag 2, 2021

Dall’avvento di internet il mondo della comunicazione è profondamente cambiato. Sono mutati i mezzi, i linguaggi, le modalità e le tecniche di comunicazione. Dalla iniziale speranza di una rete orizzontale e democratica si è passati in pochi anni ad un regime di oligopolio per cui pochi giganti controllano ferreamente il territorio digitale globale. Sono talmente potenti che le regole da essi stabilite sul loro territorio virtuale violano le stesse convenzioni democratiche e prevalgono addirittura sui territori fisici degli stati nazionali — così che, se sei considerato scomodo, sparisci con un click. Conoscere questo territorio, chi lo comanda e le sue regole, comprendere come difendersi e come sfuggire ai meccanismi censori, è di fondamentale importanza per tutte le forze antagoniste.

Per questo Liberiamo l’Italia ha promosso un corso dedicato in sette lezioni. Esso inizierà il 18 maggio e si concluderà il 3 giugno.

Per parteciparvi è necessario iscriversi per tempo (i posti sono limitati) e versare una quota di 50€.

Per informazioni e prenotazione scrivete a info@liberiamolitalia.org.

Il corso sarà tenuto da Glauco Benigni.*


Programma del corsoDA GUTENBERG A ZUCKERBERG– Controllo e distrazione di massa – Contenuti, reti e modelli di feedback

7 lezioni da 45 minuti sulla Global Communication

Prima lezione

Il Triangolo “magico” della Global Communication 

I triangoli “uno e Trino” – Le equazioni madre dell’elettrologia e dell’energia applicate alla Comunicazione/ le Norme e la Deregulation/ Le Istituzioni Internazionali (ITU e ICANN) – Le Autorità nazionali

Seconda lezione

Il ruolo “storico” della Comunicazione. La Casta degli Scriba.  

Global advertising – IAA

Global Media – i cartelli e i Conglomerati degli Editori

Global Marketing – L’organizzazione dei consumi e degli acquisti

Global network – Le Società del trasporto segnale”

La Cubatura dei Contenuti Globali – Bacini linguistici

Terza lezione

Dall’Era dell’ Analogico limitato a quella del Digitale senza limiti 

Cambio delle variabili: Spazio, Tempo, Velocità, Gravità

I “tempi” di: a) ideazione/produzione; b) distribuzione/diffusione; c) accesso e fruizione (da immediata a consultazione memorie); d) effetto, misurazione e feedback (stimolo al consumo e siti di petizioni Avaaz – Change Org, etc…) – Motori di ricerca – e-commerce (Paypal garanzia transazione) – Big data e fake news – Bipolo libertà/controllo

Quarta lezione

I Contenuti di massa e di nicchia

Le idee e il Talento – la Produzione – I Generi – Il fenomeno dei bloggers e il “Copyright Act 1998” – il pericolo delle Idee e degli entusiasmi – la Pubblicità quale forma di contenuto molto particolare e privilegiato – i Mercati di Contenuti Internazionali

Quinta lezione

Le Reti (The network)

Identificazione delle audiences – Le reti distribuzione (B2B) e diffusione (B2C) – Strutture materiche e digitali – Stampa-Radio- Tv – Internet – Sat-cavi /Tralicci – Antenne e Decoder – La copertura di rete – La tradizione dell’etere e della telefonia  – WiMax/Wi-Fi  – Gli standard di organizzazione e trasporto segnali – Ottimizzazione dello spettro elettromagnetico – I Costruttori di strutture e devices  – Sat, cable, PC, la rivoluzione degli smart phones, etc…

Sesta lezione

Modelli di ritorno (feedback) 

Consenso/Dissenso – Educational e Volontariato  – Profitti / In  pari (Balanced) / In perdita

A pagamento (Pay Basic, per view, on demand) – Storico (box office, edicole, videoshop, etc…) – Sottoscrizioni – Donazioni  – Sostenuto da pubblicità (Advertised supported) – 80% del totale  – Controllo dei media da parte dei mercanti (traders) – Da sponsorship – Il costo-contatto / misurazione audience – Denaro Pubblico – Da canone/tassa  – Da sostegno e finanziamento da bandi  – Da mercati Finanziari – Il fenomeno “.com” – La moltiplicazione del valore di scambio in Borsa  – Il Modello Misto – L’ingegneria delle risorse – Il modello “prepagato”.

Settima lezione

I Media Mainstream e il Consenso su scala planetaria

Il cambio di paradigma storico dell’UGC – Contenuti Generati dagli Utenti – Lo strapotere dei Social Media – L’alleanza Social Media – GAFAM – I Fondi Comuni di Investimento


Glauco Benigni è analista ed esperto di global media, giornalista e scrittore. Ha lavorato venti anni a “La Repubblica” e quindici anni in Rai. È stato autore-conduttore di programmi TV e consulente di grandi aziende italiane (Eutelsat, Rai Trade, Sipra). Tra i suoi libri: Re Media (1989), Apocalypse Murdoch (2003), YouTube – La storia (2008), Gli angeli custodi del Papa (2004) e Web nostrum. Lettera aperta ai nativi digitali (2015), una quadrilogia dedicata a Internet . Attualmente è Editore e Conduttore della Web tc “Homo Sapiens”. Tra i fondatori del Patto Julian Assange.

Fonte: Liberiamo l’Italia